Vivere Outdoor

Make every day an adventure

La Via del Sale: panoramica dalle Alpi al mare

La Via del Sale – la strada panoramica che collega le Alpi al mare.

Ci siamo! Sta per riaprire una delle strade panoramiche più belle d’Italia! (Per me anche del Mondo)

La Via del Sale riaprirà, infatti, sabato 20 giugno!

È una rete di strade sterrate che attraversano le Alpi piemontesi e francesi, fino a raggiungere il mare della Liguria. Come suggerisce il nome, era usata in antichità dai mercanti di sale marino, per trasportare il preziosissimo minerale dal mare all’entroterra. E più recentemente venne utilizzata come strada militare. Per questo si incontrano spesso, lungo la Via, ruderi di forti e caserme.

La Via del Sale si può percorrere a piedi, a cavallo, in mountain bike, in moto, in quad e in 4X4.


N.B. L’ingresso ai mezzi motorizzati è a pagamento (€15 sia per auto che per moto e quad) e consigliamo di prenotare in anticipo. Martedì e giovedì l’ingresso è chiuso al traffico motorizzato.


Gli itinerari da percorrere sono tanti, e per avere un’idea più dettagliata dei singoli percorsi (chilometri, difficoltà, dislivello ecc…) vi rimandiamo al sito ufficiale dell’Alta Via del Sale. Noi siamo entrati dall’ingresso situato a Limone Piemonte e abbiamo percorso l’itinerario Limone – Monesi. Una volta raggiunto il bivio a Monesi, abbiamo continuato sul percorso della Ciclovia Alpi del Mediterraneo. In totale il viaggio lungo la Via del Sale è durato 5 giorni.

Amon e Naima e la felicità di aver trovato la neve!

Tutte le tappe del nostro viaggio

  • Limone Piemonte
  • Colle di Tenda
  • Rifugio Don Barbera a 2079m
  • Bosco delle Navette
  • Passo di Tanarello
  • Piccola deviazione al Monte Saccarello (la montagna più alta della Liguria), per godere di uno dei punti panoramici più belli e per ammirare la statua del Cristo Redentore
  • Bosco di Rezzo
  • Molini di Triora
  • Lago di Tenarda
  • Bassa di Sanson
  • La Brigue; qui non perdetevi la visita nella cappella di Notre Dame des Fontaines, ricca di meravigliosi affreschi
  • Casterino
  • Di nuovo, Colle di Tenda, passando tra i vari forti francesi
  • E concludendo a Limone Piemonte.

Ma lasciamo che siano le immagini a parlare per noi:

La Via del Sale è panorami mozzafiato, paesaggi variegati, natura quasi incontaminata, tanti incontri con la fauna selvatica, ma soprattutto promozione del turismo locale.. che mai come in questo momento è da salvaguardare e ha bisogno di tutti noi! Sì perché lungo gli itinerari della Via del Sale ci sono numerosi posti dove alloggiare e dove mangiare, e ad accogliervi ci sono persone e famiglie super ospitali!

La Via del Sale è dog friendly?

Secondo la nostra esperienza, sì! Abbiamo avuto problemi con un hotel solo una volta, perché non li accettava. E abbiamo risolto dormendo in tenda, in un campeggio vicino. Per il resto, abbiamo dormito sempre in alberghi e alloggi lungo gli itinerari, dove i nostri cani sono stati accolti con molta serenità da parte dei proprietari delle strutture!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto