Vivere Outdoor

Make every day an adventure

10 luoghi (non convenzionali) da vedere in Slovenia

La guida non convenzionale che stavi aspettando! Abbiamo deciso di creare una serie di articoli attraverso cui raccontare le località che più ci hanno colpito di ogni Paese che abbiamo visitato. Non sarà, quindi, una lista di luoghi noti (di quelle ce ne sono fin troppe!). Questa guida non convenzionale vuole essere una traccia per tutti quelli che viaggiano come noi, che amano andare alla ricerca di luoghi non troppo turistici e conosciuti.

Quando penso alla Slovenia mi vengono in mente due parole: verde e acqua. È il paese più verde che abbia mai visitato ed è ricca di acqua: fiumi, torrenti, laghi… visitandola si percepisce tutto l’amore e il rispetto per l’ambiente. La natura, in tutte le sue forme ed espressioni, è la vera protagonista e le persone sono perfettemente connesse con suoi ritmi.

Valle di Rakov

La valle di Rakov o Rakov Škocjan è una valle carsica che si estende tra i paesi di Cerknica e Planina. È stato il primo parco naturale della Slovenia, istituito nel 1949. Un luogo meraviglioso, pieno di fenomeni carsici mozzafiato, tutti accuratamente segnalati. Da non perdere: il piccolo ponte naturale, il grande ponte naturale e la grotta Tkalca. L’intera valle è attraversata da una grande strada bianca (praticabile anche in auto o camper), da cui partono i sentieri che conducono alle varie attrazioni naturalistiche.

Rakov Skocjan – il piccolo ponte naturale

Krizna Jama

Sono tra le grotte meno turistiche di tutta la Slovenia. Non hanno né illuminazione né percorsi cementati, perché i volontari che si occupano delle grotte di Križna Jama cercano il più possibile di salvaguardare questa grandiosa opera naturale. Infatti, le visite sono limitate a un massimo di 100 persone al giorno. La particolarità di queste grotte sono i suoi laghi sotterranei: 45 in totale, di cui 22 sono visitabili in gommone.

Križna Jama
Banner_728x90

Grotte di San Canziano

Le grotte di San Canziano o Škocjanske Jame sono patrimonio mondiale dell’unesco dal 1986. Sono il più grande canyon sotterraneo finora conosciuto e hanno un ecosistema unico al mondo. Inoltre, dal 1999 le grotte di San Canziano sono state inserite nella lista delle zone umide di importanza mondiale dalla convenzione di RAMSAR come la prima zona umida ipogea al mondo.

Grotte di San Canziano dall’alto

Logarska Dolina

La Logarska Dolina è una spettacolare valle glaciale. Un luogo che gli amanti della natura e degli sport all’aria aperta non vorranno più lasciare. L’intera valle, infatti, offre attività tutto l’anno: sci di fondo, sci alpinismo e arrampicata su ghiaccio in inverno ed escursionismo, ciclismo, MTB, equitazione, arrampicata, alpinismo in estate. Se dovessi descrivere la Logarska Dolina con una parola, sarebbe sicuramente verde. Il verde circonda ogni angolo e l’idea che si ha è quella di ritrovarsi in un luogo dove l’uomo non ha prevaricato la natura. Difatti il parco è stato premiato dal CIPRA (Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi) per la straordinaria gestione dell’area protetta.

Logarska Dolina

Kolpa River

Kolpa River è un fiume balneabile che delimita il confine con la Croazia. È il fiume più caldo della Slovenia e d’estate raggiunge temperature di 30°C. È un luogo perfetto per chi vuole godersi un po’ di relax circondato dalla natura, ma anche per chi ama le vacanze attive. Sul fiume, infatti, si praticano svariate attività: SUP, canoa, kayak… e l’intera area offre bellissimi percorsi anche per gli appassionati di bici e MTB.

Kolpa River
codice_728x90

Zalec

Se siete amanti della birra, questo posto non può mancare tra le cose da vedere in Slovenia! Nel cuore di Zalec, un paesino vicino la città di Celje, è stata installata una fontana davvero particolare: una fontana da cui esce birra anziché acqua! Un progetto che nasce per far conoscere i birrifici locali, dal momento che tutta la zona di Zalec è famosa per le sue coltivazioni di luppolo.

La fontana di birra a Zalec

Castello di Celje

Sopra la caratteristica città di Celje, si trova il Celjski Grad. Il castello, di origine medievale, è il più grande di tutta la Slovenia. Una bellissima tappa di interesse storico, ma anche una destinazione che offre, grazie alla posizione strategica del castello, una magnifica vista su Celje e su tutto il territorio circostante. Il castello offre: visite guidate (previo avviso), eventi e manifestazioni a tema (di solito nel periodo estivo), cerimonie private.

Castello di Celje

Lago di Bohinj

A pochi chilometri dal famoso lago di Bled, c’è Bohinj, un lago alpino incastonato tra le meravigliose Alpi Giulie. È il lago naturale più grande della Slovenia. Un paradiso per gli escursionisti e gli amanti della montagna perché a Bohinj si intrecciano più di 400 km di sentieri escursionistici, come il percorso dei Quattro Uomini Coraggiosi che porta sulla cima del monte Triglav, la vetta più alta della Slovenia.

Lago di Bohinj
Banner 728x90

Pohorje

Poco fuori dalla città di Maribor (una deliziosa città che consiglio di visitare), si trova il Pohorje, una montagna che regala emozioni in ogni stagione: d’inverno una stazione sciistica e d’estate una meravigliosa mèta per il trekking, l’escursionismo e l’MTB. Il Pohorje si può raggiungere con la funivia, e in bassa stagione l’accesso alle cabine è consentito anche alle bici.

Pohorje

Zelenci

Zelenci è una riserva naturale istituita nel 1992. Un luogo incantevole e molto selvaggio. La parte più bella della riserva è sicuramente il piccolo lago, raggiungibile attraverso una pedana di legno. Il colore di questo lago, verde smeraldo, ha dato il nome alla riserva naturale. Infatti zelen nella lingua slovena significa verde.

Riserva Naturale di Zelenci
Banner 728x90

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto