Deserto di Tabernas, l’unico deserto in Europa

Una breve premessa sul termine ‘deserto’

Deserto‘ è un termine spesso usato in modo inopportuno. Sul web si trovano tantissimi articoli che usano la parola ‘deserto’ per descrivere certi luoghi che deserto proprio non sono.

Per essere considerato tale infatti, in un luogo devono sussistere determinate condizioni e, per quanto un sistema costiero di dune possa ricordare il Sahara, non è detto che si possa considerare geograficamente come deserto.

La premessa era doverosa, visti gli insulti e le affermazioni ridicole ricevuti su Instagram, dopo aver scritto che quello di Tabernas è l’unico deserto in Europa… come se fossi io a decidere cosa è deserto e cosa no!

Ad ogni modo, ad oggi, l’unico deserto in Europa geograficamente considerato tale si trova in Spagna, nella provincia di Almería, ed è proprio lui: il deserto di Tabernas.

Quello di Tabernas è un deserto semi-arido; non troverai dune di sabbia, bensì dune di montagne e di roccia circondate da cactus e pochissima vegetazione. Qui le precipitazioni sono scarsissime e il terreno, data la ridotta vegetazione, non è in grado di assorbire l’acqua delle rare piogge che si verificano nel corso dell’anno; queste acque, quindi, vanno a creare dei fiumiciattoli che rimangono in superficie e, a seconda della stagione o delle precipitazioni, hanno più o meno portata d’acqua.

Il deserto di Tabernas è conosciuto anche come l’Hollywood europeo poiché a partire dagli anni ’60 questi luoghi sono stati utilizzati come location di svariati set cinematografici. Sergio Leone ha scelto proprio il deserto di Tabernas per le ambientazioni dei suoi film come “Il buono, il brutto, il cattivo”, “Per qualche dollaro in più”, “Per un pugno di dollari “. Non solo Sergio Leone e film western, qui sono stati girati anche film come “Lawrence d’Arabia”, “Cleopatra”, “Conan il barbaro”, “Dio perdona…io no!” (il primo film che ha visto insieme Bud Spencer e Terence Hill), e film più recenti come “Exodus”, “Game of Thrones” e tanti altri.

Banner 728x90

Oggi il deserto di Tabernas attira turisti soprattutto per queste ragioni, infatti i vecchi set cinematografici sono stati convertiti in veri e propri parchi a tema, con spettacoli di combattimento tra cowboy e tutto il resto! Noi non siamo entrati in questi parchi perché abbiamo preferito andare alla scoperta dei paesaggi naturali del deserto e, inoltre, non ci piaceva l’idea che il parco a tema vicino a dove ci eravamo fermati col van, Oasys MiniHollywood, avesse uno zoo all’interno.

Come raggiungere il deserto di Tabernas

Tabernas dista circa 40 km da Almería. Arrivare nel deserto è facilissimo perché attraversato da una strada nazionale in perfette condizioni: la N-340a, che si può prendere sia dalla A-7 se vieni da est, sia dalla A-92 se vieni da ovest o da Almería.

Cosa fare nel deserto di Tabernas

Se nemmeno a te interessano i parchi a tema e preferisci goderti in silenzio questi luoghi, nessun problema! Ci sono diversi modi per scoprire il deserto:

  • A piedi
  • In MTB
  • A cavallo
  • In 4×4

Noi abbiamo scelto di esplorare il deserto di Tabernas a piedi, percorrendo un sentiero ad anello di 10 km, con dislivello di circa 300mt, che attraversa diversi punti di interesse, tra cui una suggestiva oasi in cui sono state girate alcune scene del film “Lawrence d’Arabia”. Il percorso è facile, non impegnativo; però segnalo la presenza di scale in legno nel primo tratto del sentiero.

Qui la partenza dell’escursione e relativo parcheggio:

Banner_728x90

N.B. Il sentiero è completamente assolato e se siete qui in piena estate, le temperature possono essere molto elevate (anche oltre i 45 gradi); consiglio di andare la mattina presto o prima del tramonto.

Se decidi di percorrerlo a cavallo o in 4×4, puoi trovare la guida e il tuor più adatto alle tue esigenze all’ufficio di informazione turistica di Tabernas.

Dove dormire nel deserto di Tabernas

  • Se viaggi con bambini, o ti piacerebbe tornare ad esserlo, o semplicemente vuoi passare una notte sentendoti nel vecchio west… ti consiglio di dormire al Fort Bravo, un campeggio/glamping all’interno di un parco a tema.
  • Per chi viaggia in camper e non vuole andare in campeggio: si può fare libera tranquillamente (non abbiamo visto divieti) in uno dei parcheggi lungo la strada, o addentrandosi in qualche stradina sterrata, sempre nel massimo rispetto degli altri e del luogo che ci accoglie! In alternativa, consiglio questa area sosta a €5 al giorno. L’area è in costruzione, quando siamo stati noi (2022) non c’erano ancora servizi come 220v o acqua.

Curiosità

Lungo la strada per Tabernas, si trova un posto in cui devi assolutamente fermarti! Il nome dice già tutto: Route 66, un ristorante che ti catapulterà direttamente negli U.S.A. o nel film dei Blues Brothers! Un bel posto per mangiare o bere qualcosa, o anche solo per godersi un po’ di american vibes. L’area sosta che ho appena indicato si trova proprio dietro questo ristorante.

Avevi mai sentito parlare del deserto di Tabernas? Raccontacelo nei commenti!

Se ti piacciono i nostri articoli, supporta il nostro lavoro acquistando sullo shop online e non dimenticare di seguirci su Instagram!

Please follow and like us:

Roberta

Wanderluster, dog hiker, archeo lover, Vivere Outdoor addicted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
Change privacy settings